Come partecipare alla Messa in tempo di Covid-19

Dal 4 Luglio 2020 è possibile riprendere la celebrazione delle Messe con la presenza del popolo nel nostro Santuario. È un momento che attendiamo da tempo quello di poter di nuovo celebrare insieme in chiesa, ma per garantire la salute e il bene di tutti sarà necessario seguire alcune precise norme sanitarie dettate dal governo e dalla nostra diocesi. L'invito che vi rivolgiamo è quello di partecipare con prudenza e responsabilità, perché anche rispettando queste semplici regole manifestiamo la nostra fede e la cura per gli altri.

REGOLE PER CHI PARTECIPA ALLA SANTA MESSA:

  1. Vi invitiamo a raggiungere la chiesa con adeguato anticipo rispetto l'orario di inizio della celebrazione almeno 15 minuti prima.
  2. È obbligatorio recarsi in chiesa provvisti di mascherina personale che copra naso e bocca. La mascherina va indossata per tutta la durata della Santa Messa.
  3. L'accesso alla chiesa sarà possibile solo dalla porta principale provenendo dal Belvedere. Vi invitiamo a disporvi, se necessario, fuori dalla chiesa in coda mantenendo sempre la distanza di 1,5m da chi vi precede e chi vi segue.
  4. Al vostro arrivo sarete accolti da alcuni volontari che provvederanno ad accompagnarvi nei posti a sedere contrassegnati. Durante tutta la durata della celebrazione sarà vietato spostarsi dai posti contrassegnati. Chiediamo di attenervi sempre alle indicazioni dei volontari.
  5. All'ingresso sarà obbligatorio igienizzare le proprie mani messo a disposizione.
  6. All'interno della chiesa dovrà essere mantenuta per tutta la durata della messa la distanza tra le persone di almeno 1m (frontale e laterale), esclusi i bambini con i propri genitori.
  7. I posti a sedere in chiesa sono limitati, si potrà accedere fino a raggiungere la capienza massima, che nel nostro Santuario è di 100 posti. Superata la quale non si potrà più entrare. Non sarà possibile seguire la messa in piedi, ne all'interno, ne all'esterno della chiesa. I posti disponibili sui quali sedersi corrispondono con uno o due posti contrassegnati alle estremità di ogni banco.
  8. Sono stati tolti i libretti dei canti, essendo dei possibili veicoli di contagio. L'eventuale foglietto della messa portato non vanno lasciati. È severamente vietato abbandonarli sui banchi.
  9. La raccolta delle offerte non avviene come di consueto. Sono disponibile a fianco delle porte di uscita dei volontari con cestini, da utilizzare solo al termine della messa.
  10. Per ricevere la comunione rimanere in piedi nel proprio posto e aspettare che il celebrante vi porti l'Eucarestia. Chi non vuole ricevere l'Eucarestia resti seduto. Rimanere sempre con la mascherina che copre bocca e naso fintantoché non ricevete nelle mani l'Eucarestia. Non sarà possibile ricevere l'Eucarestia in diverso modo. Invitiamo a seguire le indicazioni date al momento.
  11. Al termine della celebrazione per l'uscita dalla chiesa attendere le indicazioni della voce guida. L'uscita sarà scaglionata e ordinata. È vietato sostare all'esterno della chiesa al termine della celebrazione. Vanno evitati gli assembramenti anche fuori della chiesa.
  12. Ricordo che è severamente vietato recarsi in chiesa a tutti coloro che sono positivi al COVID-19, oppure che presentano un temperatura superiore a 37,5° che presentano sintomi influenzali o respiratori oppure che hanno avuto recente contatto con contagiati da COVID19.
  13. Chi si appresta a salire presso il Quadre della Madonna della Milicia è pregato di mantenere una distanza di 1,5 metri l'uno con l'altro e di evitare di toccare il quadro.

Comunicato della CEI sul Protocollo per la ripresa delle celebrazioni con il popolo

È stato firmato giovedì 7 maggio, a Palazzo Chigi, il Protocollo che permetterà la ripresa delle celebrazioni con il popolo.

Il testo giunge a conclusione di un percorso che ha visto la collaborazione tra la Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell’Interno – nello specifico delle articolazioni, il Prefetto del Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, Michele di Bari, e il Capo di Gabinetto, Alessandro Goracci – e il Comitato Tecnico-Scientifico.

Nel rispetto della normativa sanitaria disposta per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, il Protocollo indica alcune misure da ottemperare con cura, concernenti l’accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche; l’igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti; la comunicazione da predisporre per i fedeli, nonché alcuni suggerimenti generali.

Nel predisporre il testo si è puntato a tenere unite le esigenze di tutela della salute pubblica con indicazioni accessibili e fruibili da ogni comunità ecclesiale.

Il Protocollo – firmato dal Presidente della CEI, Cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese – entrerà in vigore da lunedì 18 maggio 2020.

 

Roma, 7 maggio 2020

 

Scarica il Protocollo per la ripresa delle celebrazioni con il popolo 7 maggio 2020

L'Arcidiocesi di Palermo recepisce quanto disposto dal Ministero dell'Interno

La Comunione si potrà distribuire senza guanti e gli sposi durante il Matrimonio possono non indossare la mascherina. Lo chiarisce il Ministero dell'Interno in una nota in merito alle questioni poste dalla Conferenza Episcopale Italiana, circa il superamento di alcune delle disposizioni contenute nel Protocollo concernente le necessarie misure di sicurezza che l'Arcidiocesi di Palermo recepisce.

In particolare non è obbligatorio l'uso dei guanti per la distribuzione dell'Eucarestia previa scrupolosa detersione delle mani e la scrupolosa attenzione a non toccare le mani dei fedeli e non è neppure obbligatorio l'uso della mascherina da parte dei nubendi durante la celebrazione del sacramento del Matrimonio con l'accortezza che il presbitero mantenga la mascherina e rispetti il distanziamento fisico di almeno un metro.

 

Palermo, 27 giugno 2020

© 1998-2020 Santuario Madonna della Milicia. All Rights Reserved | Design by Achille Scaravalle | Privacy e Coockie